Prof. Augusto Sagnotti

Scuola Normale Superiore


Luogo e data di nascita:

Roma, 29 aprile 1955.

Titoli accademici:

Laurea (110/110 e lode), U. Roma, luglio 1978; M.S., Caltech, USA, giugno 1979; Ph.D., Caltech, USA, giugno 1983.


Posizioni precedenti:

Research Fellow, Caltech, 1983-84; Miller Research Fellow, U.C. Berkeley, 1984-86; Ricercatore, 1985-88, Ricercatore Confermato,1988-94, Professore Associato, 1994-99, Professore Straordinario e quindi Ordinario all'Universita' di Roma "Tor Vergata", 2000-2005, Professore Ordinario alla Scuola Normale Superiore di Pisa, 2005.

Premi ed onorificenze:

Premio Carosio (U. Roma "La Sapienza"), 1978; Miller Fellowship; Premio SIGRAV, 1994 (con Massimo Bianchi); Andrejewski Lecturer, Berlino, 1999.

Iniziative europee:

Coordinatore nazionale di una NATO Grant (PST.CLG.; Coordinatore europeo di due contratti INTAS (attualmente INTAS ); Coordinatore nazionale di quattro contratti EU (attualmente MRTN-CT-).

Visite scientifiche:

DESY, 1989; IHES, 1990,1996; Ecole Polytechnique, 1992,1994,1995,1999; U.C.L.A., 1992; Institute for Advanced Study, Princeton, 1996; Harvard University, 1996; M.I.T., 1996; CERN, 1996; Humboldt University, 1999; Ecole Normale Superieure, 2000; LPT-Orsay, 2001; CERN, 2004; Ecole Polytechnique, 2005; Scientifc Associate al CERN (dal 1 settembre 2005 al 31 agosto 2006); Paris VII, giugno-luglio 2007.

Campi di attività:

Teoria quantistica dei campi, gravita' quantistica, teoria delle stringhe, teorie conformi, campi di gauge di spin elevato.

Pubblicazioni reperibili da:

Slac spires

Contributi piu' significativi:

[1] N. Marcus and A. Sagnotti,"Tree Level Constraints On Gauge Groups For Type I Superstrings," Phys. Lett. B) 97.
Questo lavoro mostra che le stringhe aperte non ammettono gruppi di gauge eccezionali, e ha avuto un ruolo chiave al tempo della scoperta del meccanismo di Green-Schwarz e della stringa eterotica.

[2] M.H. Goroff and A. Sagnotti,"Quantum Gravity At Two Loops," Phys. Lett. B) 81;"The Ultraviolet Behavior Of Einstein Gravity,'' Nucl. Phys. B) 709.
Questi lavori mostrano che la matrice S della teoria di Einstein, priva di divergenze ultraviolette ad un loop come mostrato in precedenza da G. 't Hooft e M. Veltman, diverge all'ordine successivo.

[3] A. Sagnotti,"Open strings and their symmetry groups", in Cargese '87, Non-Perturbative Quantum Field Theory, p. 521, eds. G. 't Hooft et al (Pergamon Press, 1988), arXiv:hep-th/.
Questo lavoro unifica la teoria di tipo IIB e la teoria di tipo I, evidenziando una delle dualita' di stringa, e ha dato inizio alla teoria degli "orientifolds", la base della modellizzazione con stringhe aperte della Fisica oltre il Modello Standard.

[4] G. Pradisi and A. Sagnotti, "Open String Orbifolds," Phys. Lett. B) 59; M. Bianchi and A. Sagnotti,"On the systematics of open string theories," Phys. Lett. B) 517, "Twist symmetry and open string Wilson lines," Nucl. Phys. B) 519; M. Bianchi, G. Pradisi and A. Sagnotti, "Toroidal compactification and symmetry breaking in open string theories," Nucl. Phys. B) 365; A. Sagnotti, "A Note on the Green-Schwarz mechanism in open string theories,'' Phys. Lett. B) 196 [arXiv:hep-th/].
Questi lavori evidenziano le proprieta' basilari delle compattificazioni con stringhe aperte o "orientifolds" (stringhe aperte con diverse condizioni al contorno, spettri con diversi numeri di tensori (anti)auto-duali, deformazioni discrete, meccanismo di Green-Schwarz generalizzato).

[5] D. Fioravanti, G. Pradisi and A. Sagnotti, "Sewing constraints and nonorientable open strings,'' Phys. Lett. B) 349 [arXiv:hep-th/]; G. Pradisi, A. Sagnotti and Y.S. Stanev, "Planar Duality In SU(2) WZW Models,'' Phys. Lett. B) 279 [arXiv:hep-th/], `The Open descendants of nondiagonal SU(2) WZW models,'' Phys. Lett. B) 230 [arXiv:hep-th/], "Completeness Conditions for Boundary Operators in 2D Conformal Field Theory,'' Phys. Lett. B) 97 [arXiv:hep-th/].
Questi lavori evodenziano le proprieta' basilari delle teorie conformi su superfici non orientabili e le condizioni di completezza per operatori di bordo, alla base anche delle compattificazioni con stringhe aperte.

[6] C. Angelantonj, M. Bianchi, G. Pradisi, A. Sagnotti and Y.S. Stanev,"Chiral asymmetry in four-dimensional open- string vacua,'' Phys. Lett. B) 96 [arXiv:hep-th/].
Questo lavoro descrive il primo esempio di compattificazione in quattro dimensioni con stringhe aperte e tre generazioni di materia chirale, come nel Modello Standard delle interazioni fondamentali.

[7] A. Sagnotti,"Some properties of open string theories,'' arXiv:hep-th/, "Surprises in open-string perturbation theory,'' Nucl. Phys. Proc. Suppl. 56B (1997) 332 [arXiv:hep-th/].
Questi lavori introducono la teoria 0B', una nuova teoria di stringhe chiuse e aperte non orientate in dieci dimensioni, non supersimmetrica ma priva di tachioni, che ha attualmente un notevole interesse nella corrispondenza tra teorie di gauge e gravita'.

[8] I. Antoniadis, E. Dudas and A. Sagnotti, "Supersymmetry breaking, open strings and M-theory,'' Nucl. Phys. B) 469 [arXiv:hep-th/], "Brane supersymmetry breaking,'' Phys. Lett. B) 38 [arXiv:hep-th/]; I. Antoniadis, G. D'Appollonio, E. Dudas and A. Sagnotti, "Partial breaking of supersymmetry, open strings and M-theory,'' Nucl. Phys. B) 133 [arXiv:hep-th/], "Open descendants of Z(2) x Z(2) freely-acting orbifolds,'' Nucl. Phys. B) 123 [arXiv:hep-th/]; C. Angelantonj, I. Antoniadis, G. D'Appollonio, E. Dudas and A. Sagnotti, "Type I vacua with brane supersymmetry breaking,'' Nucl. Phys. B) 36 [arXiv:hep-th/]; C. Angelantonj, I. Antoniadis, E. Dudas and A. Sagnotti, "Type-I strings on magnetised orbifolds and brane transmutation,'' Phys. Lett. B) 223 [arXiv:hep-th/].
Questi lavori evidenziano due nuovi fenomeni associati alla rottura di supersimmetria in teorie con stringhe aperte: "brane supersymmetry" (bulk non supersimmetrico e brane supersimmetriche) e "brane supersymmetry breaking" (bulk supersimmetrico e brane non supersimmetriche), e mostrano come ottenere deformazioni magnetiche supersimmetriche (equivalenti a brane opportunamente ruotate), alla base delle recenti estensioni di stringa del Modello Standard.

[9] C. Angelantonj and A. Sagnotti, "Open strings,'' Phys. Rept. ) 1 [Erratum-ibid. ) 339] [arXiv:hep-th/]. Un articolo di rassegna per Physics Reports sulla teoria degli "orientifolds".

[10] D. Francia and A. Sagnotti, "Free geometric equations for higher spins,'' Phys. Lett. B) 303 [arXiv:hep-th/], "On the geometry of higher-spin gauge fields,'' Class. Quant. Grav. ) S473 [arXiv:hep-th/]; A. Sagnotti and M. Tsulaia, "On higher spins and the tensionless limit of string theory,'' Nucl. Phys. B) 83 [arXiv:hep-th/]; D. Francia and A. Sagnotti,"Minimal local Lagrangians for higher-spin geometry,'' Phys. Lett. B) 93 [arXiv:hep-th/]; D. Francia, J. Mourad and A. Sagnotti, "Current exchanges and unconstrained higher spins,'' Nucl. Phys. B) 203 [arXiv:hep-th/].
Questi lavori evidenziano la descrizione geometrica, in modo simile ai casi di spin 1 (Maxwell) e spin 2 (Einstein), per campi di gauge liberi di spin arbitrario, e la sua relazione con la teoria delle stringhe.

Per ulteriori dettagli:

sito web personale
Ministero dell'Istruzione dell'Università e Ricerca
Università degli Studi di Torino Politecnico di torino Scuola Normale Superiore Università degli studi di Milano Università degli studi di Milano Bicocca Università degli studi di Roma Tor Vergata Università degli studi di Perugia Università degli studi di bologna